Il Movimento internazionale

© IFRC, Ibrahim Malla

Il Movimento internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa è la più grande rete umanitaria al mondo. Da oltre 150 anni il Movimento presta aiuti imparziali e neutrali a tutti coloro che si trovano in difficoltà. Esso è composto dal Comitato internazionale della Croce Rossa (CICR), dalla Federazione internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa (IFRC) e dalle 192 Società nazionali, a loro volta supportate da quasi 100 milioni di membri, volontari e sostenitori.

In qualità di Società nazionale del Paese in cui la Federazione internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa (IFRC) ha la propria sede, la CRS ricopre d’ufficio la carica di uno dei cinque vicepresidenti. Nel suo ruolo di vicepresidente della Federazione, Brigitta M. Gadient ha partecipato attivamente alle riunioni del Governing Board.

Anche per il Movimento internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa il 2020 è stato segnato dalle conseguenze della pandemia di coronavirus. Tutti i suoi membri hanno dovuto prepararsi in fretta per rispondere ai nuovi rischi e bisogni sostenendosi a vicenda. Le Società nazionali, in virtù del loro ruolo di ausiliarie dei poteri pubblici, hanno dovuto sostenere i governi nell’espletamento dei loro compiti umanitari. Al contempo il Movimento ha fatto in modo di continuare a prestare aiuto anche alle persone colpite da eventi non legati all’emergenza coronavirus come conflitti, catastrofi naturali e povertà, impedendo che venissero dimenticate e tendendo loro una mano per aiutarle a superare le difficoltà.

IFRC: pagina dedicata al Covid-19
IFRC
CICR