SSS: prevenire gli incidenti in acqua

Nell’estate del 2020 la pandemia di coronavirus è stata al centro delle preoccupazioni della SSS. Non potendo viaggiare all’estero molte più persone sono infatti andate a fare il bagno in laghi e fiumi, dove si verifica il 90% degli incidenti. Con la campagna «Covid-Estate 2020» la SSS ha scongiurato uno scenario che poteva rivelarsi drammatico.

Nell’estate del 2020 Daniel Koch, ex delegato per il Covid-19 dell’Ufficio federale della sanità pubblica, conosciuto anche con il soprannome di Mister Corona, si è unito alla SSS per sensibilizzare la popolazione.

Le sezioni della SSS hanno creato nuovi dispositivi come pattuglie di prevenzione e corsi accelerati per i dipendenti comunali. Hanno inoltre continuato a condurre la campagna «Save your Friends» e inviato comunicazioni alle persone residenti vicino a un corso d’acqua.

Infine, insieme alla sua partner Visana, la SSS ha aggiunto nuove indicazioni ai cartelli con le regole per i bagnanti di diverse località.

Altri progetti della CRS

Approvvigionamento di sangue durante la pandemia

© Trasfusione CRS Svizzera

Nel 2020, anche durante la pandemia di Covid-19, l’approvvigionamento di prodotti emoderivati per la popolazione è rimasto stabile. In Svizzera i centri trasfusionali regionali sono rimasti aperti e hanno continuato a prelevare il sangue dei donatori rispettando severe misure di protezione.

Saperne di più

Un aiuto per una migliore salute mentale

Anche quando non potevano più andare a trovarle, i volontari del servizio visite e accompagnamento hanno continuato a mantenere vivi i contatti con le persone sole chiamandole al telefono.
Copyright: CRS, Remo Nägeli

La pandemia di coronavirus ha ripercussioni anche sulla salute mentale della popolazione svizzera. La CRS ha intensificato le sue campagne di comunicazione per pubblicizzare le sue offerte di sostegno e ha elaborato un piano di protezione grazie al quale, una volta passato il primo lockdown della scorsa primavera, anche i volontari più avanti con gli anni hanno potuto riprendere le attività di volontariato.

Saperne di più

Consigli ai familiari curanti

Il sito familiari-curanti.redcross.ch, lanciato ad ottobre, offre risposte ai quesiti di chi si prende cura di un parente anziano, disabile o malato e fornisce informazioni su prestazioni di sostegno come quelle offerte dalle associazioni cantonali della CRS.

Saperne di più

Ricerca di persone scomparse

Il Servizio di ricerca CRS è a disposizione di tutte le persone domiciliate in Svizzera che hanno perso i contatti con un loro familiare o una persona cara.

Il Servizio di ricerca CRS è una prestazione gratuita che offre una consulenza personalizzata e informa regolarmente sullo stato delle ricerche che conduce.

Saperne di più

Bangladesh: misure di emergenza contro il Coronavirus

Il personale della Mezzaluna Rossa del Bangladesh informa le famiglie di Cox’s Bazar sui rischi legati al coronavirus. 
© Mezzaluna Rossa del Bangladesh

La CRS ha appoggiato le attività di contrasto alla pandemia della sua Società consorella del Bangladesh. Con l’aiuto della Confederazione ha fornito aiuti di emergenza nel campo profughi di Cox’s Bazar, dove vivono ammassate più di un milione di persone provenienti dal Myanmar.

Saperne di più

REDOG e il suo servizio di dogsitting

Lea Schmid e i quattro cani di cui si occupava. ©REDOG

REDOG ha creato un servizio di dogsitting attivo in tutto la Svizzera per i cani di persone in quarantena o appartenenti ai gruppi a rischio.

Saperne di più

SSTS e il campo vacanze AULA anche durante la pandemia

Nel 2020 AULA, il campo vacanze della Società Svizzera delle Truppe Sanitarie (SSTS), è stato organizzato per la prima volta a Lenk. Ma trovare una nuova località non è stata l’unica difficoltà per gli organizzatori, che hanno dovuto fare i conti con il coronavirus. In breve tempo hanno elaborato un piano di protezione e acquistato i dispositivi di protezione necessari.

Saperne di più

Informazioni sulla salute di facile accesso

La pandemia di coronavirus ha mostrato quanto sia importante che le informazioni sulla salute raggiungano tutta la popolazione. Tramite il suo sito internet migesplus.ch e tramite i media della popolazione migrante, la CRS si impegna a diffondere informazioni in più lingue.

Saperne di più

Berna: centro drive-in per il test del coronavirus

Rimanere nel proprio veicolo per effettuare il tampone riduce molto il rischio di contagio. © CRS, Remo Nägeli

Il centro drive-in per il depistaggio del coronavirus a Berna ha aperto le sue porte all’inizio di aprile 2020, poche settimane dopo l’inizio del confinamento deciso dalla Confederazione.

Saperne di più

Aiuto alle vittime della guerra in Siria

La CRS sostiene i centri sanitari e aiuta la popolazione rurale a ritrovare nuovi mezzi di sostentamento. Oltre ai soccorsi di emergenza forniti a Idlib, ha messo a disposizione ulteriori fondi destinati al nord del Paese.

Saperne di più

Come faremmo se non ci fossero i familiari curanti?

La Croce Rossa offre un valido sostegno ai familiari curanti per far sì che possano assistere i propri parenti il più a lungo possibile e nelle migliori condizioni. (c) CRS, Corbis Dukas

In Svizzera i parenti delle persone bisognose forniscono cure e assistenza per 80 milioni di ore all’anno. Le associazioni cantonali della Croce Rossa offrono loro un’ampia gamma di prestazioni per aiutarli a gestire meglio l’organizzazione della vita quotidiana.

Saperne di più

Salvare vite donando sangue e cellule staminali del sangue

© Trasfusione CRS Svizzera

I donatori di sangue e di cellule staminali del sangue aiutano a salvare vite dando prova di un’immensa solidarietà nei confronti degli altri. Trasfusione CRS Svizzera si occupa di coordinare donatori e pazienti.

Saperne di più

Cartellina Previdenza: una risposta alle questioni più importanti

Decidere in autonomia e vivere responsabilmente fino alla fine è un desiderio che ci accomuna tutti. Con la nuova cartellina Previdenza CRS è possibile definire le proprie volontà e stabilire a chi spetta decidere al nostro posto nel caso non fossimo più in grado di farlo autonomamente. (c) Ruben Ung, CRS

Decidere in autonomia e vivere responsabilmente fino alla fine è un desiderio che ci accomuna tutti. Con la nuova cartellina Previdenza CRS è possibile definire le proprie volontà e stabilire a chi spetta decidere al nostro posto nel caso non fossimo più in grado di farlo autonomamente.

Saperne di più

REDOG: soccorsi d’emergenza in Albania

Nel novembre 2019 un forte sisma ha colpito la costa dell’Albania. La Società svizzera per cani da ricerca e da salvataggio REDOG ha inviato nella zona della catastrofe una squadra di cani da ricerca che ha lavorato 24 ore su 24 per quattro giorni di fila.

Saperne di più

Custodia di bambini a domicilio: ben più di una soluzione d’emergenza

Le assistenti della CRS sono affidabili e si occupano dei bambini con molta premura. (c) CRS, Remo Nägeli

Quando i genitori hanno i figli malati o sono a loro volta malati, oppure attraversano un momento difficile possono fare appello alle assistenti delle associazioni cantonali della Croce Rossa. Il servizio offre un aiuto rapido e affidabile, incentrato sul benessere del bambino.

Saperne di più

Sostegno per i profughi in Svizzera

Dipingere aiuta a capire ed esprimere i propri sentimenti. (C) CRS / iStock (Immagine simbolica)

L’Ambulatorio CRS per vittime della tortura e della guerra si è battuto per il depistaggio precoce dei disturbi post-traumatici da stress, che affliggono quasi la metà dei profughi. Una delle misure consiste nell’offrire un sostegno psicosociale ai giovani migranti subito dopo il loro arrivo.

Saperne di più